WALCAM

novità

FACCIAMO CHIAREZZA! Conosci il significato dei pittogrammi di pericolo?

Negli ultimi mesi si è molto parlato di DPI, dispositivi per la protezione individuale.

Tuttavia, questi mezzi di protezione andrebbero di norma impiegati nelle attività di pulizia a prescindere dalle attuali circostanze, adeguandoli al rischio relativo ai prodotti chimici utilizzati e nella misura in cui lo stesso non può essere evitato o ridotto.

 

MA COME INDIVIDUARE E VALUTARE IL RISCHIO?

 

Per i pericoli derivanti da prodotti chimici (sostanze e miscele) esistono figure apposite che indicano il tipo di pericolo e le precauzioni necessarie da osservare.

 

Facciamo chiarezza sui

 

PITTOGRAMMI DI PERICOLO:

Simboli di rischio chimico vecchi e nuovi

 

I simboli di rischio, oggi definiti pittogrammi di pericolo secondo la nuova normativa, vengono riportati sulle etichette dei prodotti chimici, nelle relative schede tecniche e di sicurezza, e servono a fornire un’informazione immediata riguardo ai tipi di pericolo connessi all'uso, alla manipolazione, al trasporto e alla conservazione degli stessi. Inoltre, sono utili anche come riferimento importante per il Centro Anti Veleni in caso di intossicazioni.

 

Nell'Unione Europea i pittogrammi di rischio chimico sono stati codificati dall'European Chemicals Bureau, nell’allegato II della direttiva 67/548/CEE; qualche anno fa, la direttiva è stata sostituita dal Regolamento (CE) n. 1272/2008, che nel suo Allegato V ha introdotto nuovi criteri di classificazione dei rischi e nuovi pittogrammi di pericolo.

I vecchi simboli erano di colore nero inseriti in un quadrato arancione con cornice nera; oggi invece le figure sono inserite in una cornice romboidale rossa e su sfondo bianco.

Vediamoli assieme:

 


[ GAS SOTTO PRESSIONE ] 

COSA INDICA: Contiene gas compressi, liquefatti o disciolti che possono fuoriuscire inavvertitamente. Sotto l’azione del calore o di deformazioni, i contenitori possono esplodere.

 

DOVE SI TROVA: bombole del gas

 

CONSIGLI:

  • ▪ Proteggere dai raggi solari
  • ▪ Utilizzare guanti termici/schermo facciale/Proteggere gli occhi.
  • ▪ Consultare immediatamente un medico.

 

VECCHIO SIMBOLO: non ci sono simboli precedenti

 

 


[ ESPLOSIVO ]

COSA INDICA: Esplosivo instabile. Può esplodere a contatto con fiamme, scintille, aria o acqua o se sottoposto a urti, sfregamento o surriscaldamento. In caso di stoccaggio non corretto può provocare esplosioni anche senza agenti esterni.

 

DOVE SI TROVA: Fuochi d'artificio e munizioni

 

CONSIGLI:

  • ▪ Non manipolare prima di avere letto e compreso tutte le avvertenze
  • ▪ Tenere lontano da fonti di calore/scintille/fiamme libere/superfici riscaldate. – Non fumare
  • ▪ Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso

 

VECCHIO SIMBOLO:

 

 


[ COMBURENTE ]

COSA INDICA: Può provocare incendi o favorirne la propagazione. Siccome in presenza di fiamme libera ossigeno, il comburente può essere spento solo con speciali estintori. È impossibile soffocare la fiamma.

 

DOVE SI TROVA: Decolorante, ossigeno a scopi medici 

 

CONSIGLI:

  • ▪ Tenere lontano da fonti di calore/scintille/fiamme libere/superfici riscaldate.
  • ▪ Non fumare
  • ▪ Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso.
  • ▪ Sciacquare immediatamente e abbondantemente gli indumenti contaminati e la pelle prima di togliersi gli indumenti.

 

VECCHIO SIMBOLO:

 

 


[ ESTREMAMENTE INFIAMMABILE ]

COSA INDICA: Può infiammarsi a contatto con fiamme, scintille, aria o acqua o se sottoposto a urti, sfregamento o surriscaldamento. In caso di stoccaggio non corretto può prendere fuoco anche senza agenti esterni.

 

DOVE SI TROVA: Olio per lampade, benzina, acetone

 

CONSIGLI:

  • ▪ Non vaporizzare su una fiamma libera o altra fonte di accensione. Tenere lontano da fonti di calore/scintille/fiamme libere/superfici riscaldate. – Non fumare
  • ▪ Tenere il recipiente ben chiuso
  • Conservare in luogo fresco e proteggere dai raggi solari.

 

VECCHIO SIMBOLO:

 

 


[ CORROSIVO ]

COSA INDICA: Può provocare gravi lesioni cutanee e danni oculari. Può sciogliere determinati materiali (p. es. tessili). È nocivo per animali, piante e qualsiasi genere di materiale organico. Può essere corrosivo per i metalli.

 

DOVE SI TROVA: Prodotti disgorganti, acido acetico, acido cloridrico, ammoniaca

 

CONSIGLI:

  • ▪ Non respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol
  • ▪ Lavare accuratamente dopo l'uso
  • ▪ Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso
  • ▪ Conservare sotto chiave e soltanto nel contenitore originale.

 

VECCHIO SIMBOLO:

 

 


[ DANNOSO PER LA SALUTE, IRRITANTE, NOCIVO ]

COSA INDICA: Può irritare la pelle, scatenare allergie o eczemi, provocare sonnolenza. Può essere all’origine di intossicazioni dopo un unico contatto. Può danneggiare lo strato di ozono.

 

DOVE SI TROVA: Detersivi, detergente per bagno, fluido refrigerante

 

CONSIGLI:

  • ▪ Evitare di respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol
  • ▪ Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato
  • ▪ In caso di inalazione: trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione
  • ▪ In caso di ingestione: contattare un CENTRO ANTIVELENI o un medico se ci sente male
  • ▪ Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso.
  • ▪ In caso di contatto con la pelle: lavare abbondantemente con acqua e sapone
  • ▪ In caso di contatto con gli occhi: sciacquare accuratamente per parecchi minuti. Togliere le eventuali lenti a contatto se è agevole farlo. 
  • ▪ Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso.

 

VECCHIO SIMBOLO: 

 

 


[ TOSSICITÀ ACUTA ]

COSA INDICA: Tossico o addirittura letale se ingerito, o per contatto con la pelle o se inalato, anche in piccole quantità.

 

DOVE SI TROVA: Pesticida, biocida, metanolo

 

CONSIGLI:

  • ▪ Lavare accuratamente dopo l'uso.
  • ▪ Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso.
  • ▪ In caso di ingestione accompagnata da malessere: contattare un CENTRO ANTIVELENI o un medico
  • ▪ Conservare in un recipiente chiuso.
  • ▪ Evitare il contatto con gli occhi, la pelle o gli indumenti.
  • ▪ Indossare guanti/indumenti protettivi/Proteggere gli occhi/il viso
  • ▪ In caso di contatto con la pelle: lavare delicatamente e abbondantemente con acqua e sapone.
  • ▪ Togliersi di dosso immediatamente tutti gli indumenti contaminati e lavarli prima di indossarli nuovamente
  • ▪ Non respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol. Utilizzare soltanto all'aperto o in luogo ben ventilato.
  • ▪ In caso di inalazione: trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione.
  • ▪ Conservare sotto chiave.

 

VECCHIO SIMBOLO: 

 

 

 


[ TOSSICO A LUNGO TERMINE ]

COSA INDICA: Può danneggiare determinati organi. Può causare gravi danni acuti o persistenti alla salute, provocare il cancro o alterazioni genetiche, nuocere alla fertilità o allo sviluppo. In caso di penetrazione nelle vie respiratorie può essere mortale. Può provocare sintomi allergici o asmatici o difficoltà respiratorie se inalato.

 

DOVE SI TROVA: Trementina, benzina, olio per lampade

 

CONSIGLI:

  • ▪ In caso di ingestione: contattare immediatamente un CENTRO ANTIVELENI o un medico
  • NON provocare il vomito
  • ▪ Conservare sotto chiave
  • ▪ Non respirare la polvere/i fumi/i gas/la nebbia/i vapori/gli aerosol.
  • ▪ Lavare accuratamente dopo l'uso.
  • ▪ Non mangiare, né bere, né fumare durante l'uso.
  • ▪ In caso di malessere, esposizione o possibile esposizione, contattare un CENTRO ANTIVELENI o un medico.
  • ▪ Non manipolare prima di avere letto e compreso tutte le avvertenze
  • ▪ Utilizzare il dispositivo di protezione individuale richiesto
  • ▪ In caso di inalazione: se la respirazione è difficile, trasportare l'infortunato all'aria aperta e mantenerlo a riposo in posizione che favorisca la respirazione.

 

VECCHIO SIMBOLO:

 


 


[DANNOSO PER L'AMBIENTE ]

COSA INDICA: Molto tossico per gli organismi acquatici con effetti di lunga durata. Può provocare danni acuti o progressivi anche a basse concentrazioni.

 

DOVE SI TROVA: Pesticidi, biocidi, benzina, trementina

 

CONSIGLI:

Non disperdere nell'ambiente e raccogliere immediatamente eventuale materiale fuoriuscito.

 

VECCHIO SIMBOLO:  

 

 


 

DPI E PREVENZIONE GENERICA DEL RISCHIO

In generale se parliamo di detergenti e prodotti per la pulizia, è consigliato sempre l’impiego di appositi guanti di protezione, visiera oppure occhiali protettivi per prevenire casi di irritazione e allergie, più comuni di quanto si pensa.

Inoltre è buona norma evitare di inalare i prodotti che vanno spruzzati e, più in generale, proteggere le vie respiratorie con apposita mascherina o altro DPI e aerare bene gli ambienti nello svolgimento dei lavori.

 

◆ SCHEDE TECNICHE e SCHEDE DI SICUREZZA

La cosa fondamentale da fare prima di utilizzare qualsiasi prodotto, in ogni caso, è leggere attentamente le relative schede tecniche e di sicurezza, che contengono tutte le indicazioni sull’uso dell’articolo e sul suo livello di pericolosità, oltre che informazioni utili sulle precauzioni da prendere e sui comportamenti necessari in caso di irritazione, intossicazione etc.

 

◆ L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE

Educare alla prevenzione e accrescere la consapevolezza per un corretto uso delle sostanze chimiche è ormai divenuto fondamentale, un’esigenza imprescindibile più che un semplice suggerimento.

Formare adeguatamente chi svolge queste attività e utilizza prodotti potenzialmente o realmente pericolosi costituisce una garanzia di sicurezza per tutti noi, per i nostri clienti e per l’ambiente stesso in cui viviamo.

 


Tutti i nostri prodotti sono provvisti delle schede tecniche  e di sicurezza; ma lo sapevi che sono disponibili anche online?

Registrati sul nostro sito per scaricare in ogni momento la documentazione che ti serve!

 

TUTTE LE NEWS

Questo sito fa utilizzo di cookie. Continuando la navigazione accetti laPrivacy Policy